5 Factor la dieta delle dive

5 Factor, la dieta delle dive

La condivido con voi perché non sembra una dieta e sembra che non voglia lobotomizzarci il cervello né farci spendere un mucchio di soldi in alimenti astrusi o intrugli magici, tanto vale provare, no?

capreseSecondo voi potevo lasciarvi senza una dieta proprio a giugno? Non sia mai! Questa non è nuovissima ma molte star ancora la seguono quindi proprio male non sarà. Il principio è più o meno semplice, si basa tutto sul numero 5. L’ideatore è il signor Harley Pasternak, laureato in Canada in Scienze della Nutrizione (quindi qualcosa ne saprà!) e per chi volesse approfondire c’è l’immancabile libro (in inglese) The 5-Factor World Diet

Sono concesse 1200 calorie al giorno suddivise in 5 pasti più 25 minuti di attività fisica al giorno suddivisa in 5 blocchi da 5 minuti di attività diverse (aerobica, squat, fitness, cardio fitness, palestra, nuoto, pilates, yoga, zumba, acquagym, ecc). La dieta va seguita per 5 settimane.

Queste sono le regole:

  1. Mangiare alimenti ricchi di fibre come frutta, verdura, cereali integrali e legumi.
  2. Non bere bibite zuccherate e alcolici (nota dolente).
  3. Mangiare cibi ricchi di proteine che aiutano ad aumentare la massa magra: pesce, tacchino, pollo, uova, latticini magri.
  4. Cucinare gli alimenti preferibilmente con pochi condimenti e al cartoccio, al forno o al vapore.
  5. Fare cinque pasti al giorno in proporzioni ridotte.

La dieta prevede uno strappo alla regola settimanale in cui è possibile gustare il proprio piatto preferito a prescindere dalle calorie che contiene.

Vi metto un esempio di menù trovato in rete che io non seguirò in quanto vegetariana ma penserò a possibili sostituzioni.

mangoLunedì
Colazione: un bicchiere di latte parzialmente scremato con una coppetta di muesli integrale con fragole
Spuntino: 2 cracker integrali
Pranzo: 2 spiedini fatti con gamberoni e pesce bianco, una patata al cartoccio e una spremuta di pompelmo
Spuntino: 2,3 fette di ananas
Cena: 60g di riso integrale con funghi porcini, carote e finocchi crudi grattugiati

Martedì
Colazione: una tazza di te verde con 1 fetta di strudel di mele con cannella e uvetta
Spuntino: 3 gallette di riso
Pranzo: 60g di involtini di bresaola farciti con crema di caprino (o feta greca) e basilico fresco più insalata di pomodori e peperoni gialli più 2 grissini
Spuntino: spremuta arance rosse
Cena: 70g di tagliolini all’uovo con seppie e piselli più carciofi lessi conditi con un filo di olio extravergine a crudo

Mercoledì
Colazione: un caffè più mezzo bicchiere di latte parzialmente scremato più 2 fette di pane integrale con miele
Spuntino: 2 noci
Pranzo: 150g di spezzatino di tacchino più crescione in insalata più 2 fette di pane integrale
Spuntino: 1 galletta di riso con marmellata ai mirtilli senza zucchero
Cena: pizza alle verdure più una coppetta di macedonia di frutta fresca

Giovedì
Colazione: un caffè d’ orzo, con uno yogurt magro più 2 gallette di riso con miele
Spuntino: 2 pezzi di cioccolato fondente
Pranzo: 180g di tonno al cartoccio con zucchine e melanzane cotte in padella e 2 fette di pane integrale
Spuntino: verdurine crude a volontà
Cena: 70g di pennette con spinaci, pinoli e pecorino più un budino di riso al cacao

Venerdì
Colazione: un caffè , uno yogurt magro e 2 fette di pane integrale con miele
Spuntino: 2 gallette di riso
Pranzo: un hamburger di vitello alla griglia, lattuga, finocchio e ravanelli e 2 fette di pane integrale
Spuntino: coppetta di frutti di bosco al naturale
Cena: 70g di pizzocheri di grano saraceno con verdure saltate, un mango.

lamponiSabato e domenica si può mangiare con moderazione quello che si preferisce.

Cosa ne pensate? Qualcuno l’ha già provata e si sente di consigliarla? Io ci penserò un po’ su!