THE BRUSH CONTEST, CONSIGLI PER LA PARTECIPAZIONE

THE BRUSH CONTEST, CONSIGLI PER LA PARTECIPAZIONEthe brush contestParto con il presentarvi questo nuovo talent, formula che non amo particolarmente a dire il vero, ma oggi come oggi si fa di necessità virtù, ecco. Diciamo che dopo aver visto praticamente tutto L’Oréal propone questa formula che farà ottenere al vincitore il contratto per un anno. Non avendo mai lavorato nel mondo del make-up non so se sia un buon contratto o meno, però siamo tutti certi che l’azienda che ci mette il nome sia un’azienda valida e internazionale quindi, vale la pena provare.

Di seguito i dettagli per partecipare, al fondo alcuni consigli, che, a mio unico e solo modesto parere, saranno utili ai partecipanti.

QUANTO VALE IL TUO TALENTO? CANDIDATI PER OTTENERE UN CONTRATTO DI UN ANNO

coachSTYLE COACH
CHIARA BIASI
LIFESTYLE BLOGGER
Dice “Apprezzerò chi mi darà un’emozione con l’immagine creata”

BEAUTY COACH
SIMONE BELLI
NATIONAL MAKEUP DESIGNER L’ORÉAL PARIS
Dice “Tecnicismo senza creatività non ha anima”

Consigli utili, secondo la mia personale opinione, per partecipare al contest.

  1. Avere carisma come persone, essere quindi un personaggio piacevole, con una buona dizione e dei bei modi, meglio se questo appartiene al vostro modo di essere.
  2. Creare qualcosa di davvero personale, non scopiazzate idee altrui, ispirarsi va bene ma entro un certo limite.
  3. Creare qualcosa in grado di stupire positivamente, il mondo del colore può essere interpretato in infiniti modi, scegliete il vostro, siate veri artisti.
  4. Osare, con il rischio di essere scartati, è meglio di essere scartarti per aver proposto qualcosa di banale. Abbandonate la vostra “confort zone”.
  5. Iniziate da un progetto se siete persone metodiche., valutate cosa vorreste vedere se foste voi i giudici, cercate qualcosa che vi rappresenti ma che al tempo stesso rispetti il tema proposto.
  6. Improvvisate se siete persone creative, spesso le idee migliori vengono strada facendo, voi accendete la cam e riprendete, qualche volte è davvero “buona la prima!”.
  7. Non pensate che siano tutti meglio di voi e che quindi non valga la pena partecipare, chi non prova è sicuro di aver già perso, specie dal momento in cui non costa nulla, se non un po’ di tempo.
  8. Create sì un bel trucco ma in un contesto piacevole, ordinato, pulito, con tutto ciò che vi serve a portata di mano, una buona luce, un bel fondale, insomma rendete la visione del vostro video piacevole per chi dovrà poi giudicarlo.

Spero che questi consigli vi siano utili e qualora vogliate imparare le basi del trucco, sappiate che il corso che teniamo io e la mia amica Valentina “TrucchiAmo” è disponibile a Torino e cintura. Il corso, di due ore, inizia alle 21 e termina alle 23. Per consentirci di tenere un prezzo molto basso lo faremo a casa nostra o vostra. A casa nostra possiamo ospitare 4 o 5 partecipanti, al costo di 10 Euro ciascuna. Per i corsi a domicilio di almeno 4 persone vi invitiamo a contattarci scrivendo a: [email protected]

Un grosso in bocca al lupo!